Tre importanti rientri contro la Pro Patria

                  Asta è entrato nel cuore dei tifosi

di Athos Querci


Non è facile per Mr. Asta raccogliere sempre i cocci, dopo una sconfitta immeritata, e ricomporre sempre tutto in tre giorni per affrontare una nuova difficile sfida. Anche perchè un allenatore non può incidere su gli errori individuali, sui rimpalli, sulle carambole, che da tante settimane sono determinanti ai fini delle sconfitte della Pistoiese. Ci vuole tanta psicologia, anche una parolina o una pacca sulle spalle possono aiutare tanto. L'allenatore, per questo, ha la sensibilità necessaria e nello stesso tempo sa come non giustificare le sconfitte con degli alibi. Da subito, dopo l'incredibile sconfitta di Arezzo, si è messo anima e corpo per preparare la partita contro la Pro Patria che nelle poche uscite fatte a Pistoia (5) non ha mai vinto. Certo, ora, la squadra bustocca è in un grande momento di forma. Viene da 8 risultati utili consecutivi e non prende gol da 4 partite. E' una squadra solida, compatta, rocciosa, si schiera con il modulo 5/3/2. Intanto gli arancioni ritrovano dal primo minuto tre importanti giocatori. Ceccarelli rientrerà a guidare la difesa che servirà anche a Meli per trovare subito tranquillità e sicurezza. Gli altri due rientri riguardano la coppia d'attacco. Latte Lath e Forte con la loro vivacità e brillantezza sono gli uomini giusti per mettere in difficoltà i lombardi e così Cellini tornerà in panchina pronto a dare il suo apporto a partita in corso. Uscirà, dall'11 iniziale, Picchi che ultimamente ha giocato pur non essendo in non buone condizioni fisiche e Llamas che ha fatto benissimo in queste ultime partite, ma con il rientro di Ceccarelli, Cagnano riprenderà il suo posto. In panchina anche un altro potenziale titolare, Dossena (tanto utile sui palloni alti), che ormai è guarito dall'infortunio muscolare di qualche settimana fa. Quindi il marchio di fabbrica di Asta è il 5/2/1/2. Ancora fuori Regoli, Rovini e Minardi. Riepilogando: MELI, MUSCAT, CECCARELLI, TERIGI, EL KAOUAKIBI, VITIELLO, LUPERINI, CAGNANO, FANUCCHI, LATTE LATH, FORTE