Salta la prima panchina: ad Arezzo via Bellucci ecco Pavanel

19.09.2017

Pavanel
Pavanel

di Graziano Breschi

Era nell'aria già da domenica sera, stamattina ha preso definitivamente corpo, Claudio Bellucci non è più l'allenatore dell'Arezzo e diventa quindi la prima "vittima" delle panchine del girone A della serie C. Arrivato nel luglio scorso, all'apice di una crisi societaria che non prometteva niente di buono, il giovane tecnico era sembrato come facente parte del pacchetto che prevedeva una fattiva collaborazione con la Sampdoria, società in cui Bellucci aveva collaborato prima come secondo di Zenga e poi come responsabile tecnico degli allievi nazionali. Era apparsa da subito una  forzatura e anche lo stesso direttore sportivo Gemmi, pur con eleganza, non aveva mai manifestato entusiamo per tale scelta, fatta più dalla società che da lui. Al suo posto arriva Massimo Pavanel, 50 anni, negli ultimi quattro anni alla guida della Primavera dell'Hellas Verona che ha portato pure alla finale del torneo di Viareggio persa con l'inter nel 2015. Il neo tecnico amaranto non ha mai allenato in serie C,  viene descritto come uomo ambizioso e dal carattere forte. Inutile dire che il suo nome è stato caldeggiato del direttore Gemmi che lo conosce per averci lavorato assieme a Verona. Starà ora a Pavanel far invertire la rotta di marcia ad una squadra che in quattro partite di campionato è riuscita a racimolare soltanto tre punti frutto di una vittoria esterna e tre sconfitte di cui 2 in casa.