Pistoiese sconfitta dall'A.I.C 3 - 1 ma ancora nessuno la può giudicare

03.08.2017

Ferrari autore del gol del momentaneo vantaggio
Ferrari autore del gol del momentaneo vantaggio

di Athos Querci

La Pistoiese perde l'amichevole contro i giocatori senza contratto, ma si gioca ad una temperatura pazzesca (42°) e la partita viene giocata chiaramente ad un ritmo da sbadiglio. I carichi di lavoro, tra l'altro, stanno raggiungendo la punta massima e le gambe non possono essere che imballate. Rispetto alla prima uscita di sabato a Scandicci l'unica novità riguarda l'esterno di attacco Cesaretti (lo scorso anno al Santarcangelo), che potrebbe essere un nuovo acquisto, per il resto Indiani non può fare altro che schierare quelli che ha.
Ma le novità ci sono, anche se solo fuori dal campo. Bargagna comincia a raccogliere i frutti del suo lavoro e ingaggia Regoli, Zaccagno e Hamili è tornato a lavorare in gruppo. Sono in pratica dei titolari che aggiunti ad altri potenziali prime scelte come Rossini, Papini e Vrioni, che stanno recuperando dagli infortuni, possono cambiare volto alla Pistoiese. Nello stadio amico di Larciano, comunque, è la Pistoiese che va in vantaggio. Minardi (buona la sua prestazione) sulla destra invita a centro area Ferrari che non si lascia pregare e anticipando un difensore mette alle spalle dell'ex lucchese Casadei. Passano pochi minuti, però, e Musetti pareggia per l'AIC, che sospinti dal grande ex arancione Alessandro Gambadori (81 Pr. + 5 gol) tentano il raddoppio. Biagini (che dovrebbe fare il secondo a Zaccagno), però, non si lascia mai sorprendere e le squadre vanno al riposo in pareggio. Da segnalare che al 30° capitan Priola era uscito per il riacutizzarsi di un problema alla coscia avuto a Scandicci. Nella logica di ammortizzare la fatica del grande lavoro che Indiani sta facendo fare alla squadra, nel secondo tempo vengono inseriti tutti i giovani. Anche se i ragazzi arancioni (moltissimi 97/98/99) si dannano l'anima per arginare gli esperti avversari (81/82/83) la gara si svuota minuto dopo minuto e al 74° Marolda porta in vantaggio di testa l'Aic e all'81° Orlando su rigore batte il portierino Niccolini del 2000, fissando il punteggio sul 3/1. Tra i titolari nel primo tempo bene i due centrocampisti Minardi e Ranelli (quest'ultimo lo scorso anno alle dipendenze di Morgia a L'Aquila). Tra i giovani bene Zinani (che è entrato a sostituire Priola)

PISTOIESE: Biagini (71' Niccolini), Papini (46' Boggian), Priola (25' Zinani), Quaranta (46' Cauterucci), Mulas (68' Viti), Miranda (46' Marghi), Ranelli (46' Paccagnini), Tartaglione (71' Ludovisi), Zappa (46' Luka), Ferrari (46' Rafati), Cesaretti (46' Ndou). Allenatore: Indiani.