Pistoiese, nel finale sfugge la vittoria. Finisce 1 -1 con l'Arzachena.

26.11.2017

Minardi autore del gol
Minardi autore del gol

di Graziano Breschi

Un po' di amaro in bocca c'è, è inutile nasconderlo, se poi però andiamo ad analizzare l'incontro, con occhio obiettivo, dobbiamo dire che il risultato di parità rispecchia alla perfezione ciò che si è visto in campo. Due belle squadre quelle viste al Nespoli di Olbia. La Pistoiese propositiva come sempre e gli smeraldini locali che non sono più la sorpresa di inizio torneo e si confermano su livelli notevoli. Una vittoria avrebbe fatto compiere agli uomini di Indiani il salto di qualità, ma il pareggio, vista anche la clamorosa occasione avuta dai sardi nel finale, permette comunque di dare continuità ai risultati. Nello schieramento iniziale c'è qualche novità, fuori Mulas, apparso ultimamente affaticato, Regoli, ottima anche oggi la sua prestazione, fa una specie di elastico fra la linea dei tre difensori e il centrocampo. Davanti Vrioni affianca Ferrari per dare peso all'attacco. A supporto dei due uno splendido Surraco che sembra assolutamente trasformato rispetto a quel giocatore impalpabile di qualche tempo fa. Negli ottanta minuti che rimane in campo offre tutta una serie di giocate che incantano. Anche l'Olbia viene ridisegnata da mister Giorico, rispetto a domenica scorsa: il tanto temuto Vano va in panca. L'approccio dei primi quarantacinque è della Pistoiese che tiene palla nella metà campo sarda ma sono i biancoverdi ad avere l'occasione per il vantaggio con Sanna che viene magistralmente fermato da uno strepitoso Zaccagno. Si scuotono gli arancioni ed un uno-due Vrioni Ferrari mette l'argentino in ottima posizione, il sinistro finisce alto. Ancora El loco al 22' che si divora il gol in perfetta solitudine davanti a Ruzzittu. La partita è piacevole, al 30' Luperini, alto di testa e sul capovolgimento di fronte Curcio con un bel gesto tecnico mette di poco a lato. Sul finire della prima frazione Minardi, dal limite, con un esterno destro rasenta il palo. Al rientro dagli spogliatoi non c'è Ferrari che, giustamente, Indiani sostituisce con De Cenco, in quanto ammonito e litigioso con i difensori sardi. La Pistoiese si spinge in avanti e al 52' Vrioni si mangia un gol colossale: dopo aver saltato anche il portiere, cincischia dando modo all'estremo locale di recuperare e mettere in angolo. Un errore madornale. Al 60' Sanna si libera con fin troppa facilità di Nossa e spara a colpo sicuro, Zaccagno in giornata di grazia ci mette una pezza. Gol sfiorato, gol subito. Sugli sviluppi di una bella iniziativa di Surraco, Hamlili rimette un bel cross a centro area dove il giovane Minardi inzucca mettendo alle spalle di Ruzzittu. Primo gol tra i prof. per questo ragazzo che fa dell'umiltà la sua arma migliore. Giorico corre ai ripari e inserisce bomber Vano togliendo il ragazzino Taufer, ma anche Indiani cerca di dare più consistenza difensiva: dentro Eleuteri, fuori Vrioni. L' Arzachena attacca a testa bassa e saltano anche gli schemi. Al 75' doppio cambio per i sardi: dentro Aiana e Varrichio, quest'ultimo un ex. Una palla persa banalmente a centrocampo innesca proprio Varricchio che serve in profondità il gigante Vano. Nossa, anche in questa occasione non impeccabile, e in ritardo e Regoli nel corpo a corpo con l'attaccante si deve arrendere. Il destro di Vano in diagonale non dà scampo a Zaccagno. Il pareggio infonde entusiasmo all'Arzachena che prova a vincere e i minuti finali riservano ancora una grossa emozione. Curcio riesce in qualche modo a colpire in diagonale ma il pallone, fortunatamente per la Pistoiese, finisce sul pallone prima di essere, faticosamente, allontanato. Finisce 1 -1 ed è il risultato più logico. In ultimo, un plauso grande così  a quei 10/12 tifosi pistoiesi che hanno incitato incessantemente la squadra e che si sobbarcati un viaggio lungo e dispendioso per stare vicini ai propri beniamini.

ARZACHENA C.S. CALCIO (3-4-1-2) Ruzzittu; Arboleda (86' Baldanzeddu), Piroli, Peana; La Rosa, Taufer (64' Vano); Casini (75' Varricchio), Nuvoli; Bertoldi (75' Aiana) , Curcio, Sanna. A disp. Cancelli, Maestrelli, Esposito, Russu, Sbardella. All. Giorico.

PISTOIESE (3-5 -2) Zaccagno, Nossa, Quaranta , Zullo; Regoli, Luperini, Hamlili (91' Papini), Minardi, Surraco (79' Zappa); Vrioni (65' Eleuteri), Ferrari (46' De Cenco). A disp. Biagini, Tartaglione, Mulas, Boggian, Sanna, Dosio, Sadotti, , Petroni. . All. Indiani.

ARBITRO: Francesco Luciani di Roma 1 - Assistenti: D. Fontemurato e F. Rizzotto di Roma 2

MARCATORI: 62' Minardi, 83' Vano

NOTE Spettatori circa 300 con una sparuta ma rumorosa rappresentanza pistoiese. Ammoniti:Casini e Ruzzittu dell'Arzachena, Ferrari e Zullo della Pistoiese. Angoli:7- 1 per l'Arzachena  Recuperi 1° t. 0 - 2° t. 5'