Pistoiese e Piacenza alle prese con infortuni e squalifiche

16.11.2017

L'ex Pederzoli
L'ex Pederzoli

di Graziano Breschi

La partita di domenica prossima, fra Pistoiese e Piacenza, ore 16,30 al Marcello Melani, vede le due squadre affrontare il match con  defezioni importanti. La Pistoiese di Indiani sarà priva di una delle pedine fondamentali, il capitano Zaccaria Hamlili, appiedato dal giudice sportivo per somma di ammonizioni. Il Piacenza però non ha niente da ridere , allo squalificato Morosini si è aggiunta la conferma, nelle ultime ore,  dell'assenza  dell'ex Alex Pederzoli ( una brevissima permanenza, solo 9 gare in arancione nell'anno 2006 /2007) che non recupera dal problema muscolare patito nel turno precedente contro la Giana Erminio. Quindi problemi di formazione per entrambi i mister. Indiani sostituirà l'italo - marocchino con Minardi, oppure opterà per altre soluzioni tattiche con l'utilizzo di Tartaglione? Franzini, il tecnico del Piacenza avrà due soluzioni: o confermare il modulo abituale il 4-3-3 arretrando Scaccabarozzi nei tre di centrocampo con Segre e l'ex Pontedera Della Latta oppure passare ad un inedito 3-5-2 dove a centrocampo giocherebbero Scaccabarozzi, Della Latte, Segre, Masciangelo e Mora e davandi Zecca o Nobile ad affiancare il gigante Romero, 2 metri di altezza per 90 kg. di peso. La decisione per entrambi gli allenatori slitterà verosimilmente a poche ore prima della partita.

Intanto oggi pomeriggio la Pistoiese ha sostenuto una partita di allenamento a Montecatini contro la squadra locale. Indiani ha schierato, però, solo alcuni degli abituali titolari. Per la cronaca il match è finito sul punteggio di 1 -1 con gol di De Cenco per la Pistoiese e di Fedi per i termali. Questa la formazione del primo tempo: Biagini, Dosio, Nossa, Luka, Afelba, De Cenco, Boggian, Tempesti, Sadotti, Tartaglione, Sanna. Nella ripresa sono entrati anche Niccolini, Cauterucci, Eleuteri, Vrioni, Minardi, Lastrucci, Zullo, Moscardi, Palmieri, Mulas e Quaranta.