Pistoiese, ad Olbia spazio al turn over

di Athos Querci

Tre partite in una settimana sono decisamente tante, anche per una squadra giovane come la Pistoiese. Per questa ragione mister Indiani, come ha lasciato trapelare in conferenza stampa, qualcosina cambierà. Non sarà un gran turn over perchè la rosa, con gli infortunati Papini e De Cenco e con Rossini non convocato per problemi familiari, è piuttosto risicata. In predicato di partire dal primo minuto Zullo , Vrioni e il giovane Minardi che finora ha giocato, e bene, spezzoni di partita. Chissà che poi a gara in corso non possa essere impiegato anche Tartaglione che, dopo la prima di campionato, non è più sceso in campo. Il mister arancione ha sottolineato come l'Olbia sia particolarmente temibile in attacco, dove l'uomo di spicco è l'ex cagliaritano Ragatzu, autore sin qui di 4 gol. "Se hanno 13 punti un motivo ci sarà - ha detto il mister di Certaldo - starà a noi cercare di non farli giocare perchè quando hanno la palla sono veramente temibili. Comunque andremo là per giocarcela a viso aperto e punteremo alla vittoria".