Le pagelle di Pistoiese-Olbia 2-1

di Athos Querci

Luigi Falcone uno dei migliori e a segno su rigore
Luigi Falcone uno dei migliori e a segno su rigore

PISTOIESE: 6 Torna a vincere al "Melani" dopo 7 mesi (ultima volta: 9/3/19 Pistoiese-Cuneo 1-0 con gol di Momentè), ma non gioca una partita da tramandare ai posteri. Oggi però era importante una sola cosa: vincere. E questi ragazzi, alla fine, erano felicissimi, perchè anche loro avevano proprio voglia di festeggiare insieme ai propri tifosi.

PANCARO: 5,5 La squadra gioca in modo prevedibile e lento. Non convince la scelta iniziale degli uomini per il centrocampo. Entrati infatti chi ha più fisico, più peso e più grinta, la squadra migliora.

PISSERI: 6 Giornata di riposo. Sul gol si trova davanti un certo Lella e non può fare il solito miracolo.

DAMETTO: 6,5 Esce al 44° ed è costretto ad andare all'ospedale per un brutto (involontario) colpo alla testa. Contro la sua ex squadra stava giocando bene, senza errori. Speriamo possa rientrare presto.

CAMILLERI: 7 In crescita costante sia in fase difensiva, sia quando fa (con il compasso) quelle aperture sulle fasce a Ferrarini e Llamas. Una però l'ha sbagliata...non era precisa per un centimetro.

TERIGI: 6 Ha il suo daffare, ma regge bene e gioca con decisione. Si guadagna sempre la pagnotta.

FERRARINI: 5,5 Oggi con qualche pausa di troppo, poi però improvvisamente cambia marcia e fa i soliti positivi strappi sulla fascia.

SPINOZZI: 5 Non si ferma mai, questo si. Ma non entra con autorevolezza nel vivo della manovra. Manca di reattività negli spazi stretti.

BORDIN: 5 Ha difficoltà a calarsi nel clima della partita. Non prende mai l'iniziativa. Si limita al compitino appoggiando scolasticamente il pallone ai compagni.

VALIANI: 5 Colto da stanchezza, l'antico guerriero tira il fiato. Ha fatto bene Pancaro a risparmiarlo.

LLAMAS: 5 Gioca sempre col freno a mano tirato. Sembra che ancora non si sia bene integrato negli schemi. Peccato perchè i cross (che li sa fare) sarebbero manna dal cielo per Gucci.

FALCONE: 7 Uno dei più vivi. Calpesta tutte le zone del campo. Lo trovi a destra, poi a sinistra, poi al centro. Non dà così punti di riferimento ai difensori. Segna un perfetto rigore.

GUCCI: 6 Non va al tiro. Ma la sua specialità è il colpo di testa e ogni pallone che gli arriva riesce sempre a spizzarlo per i compagni. Bisognerebbe servirlo di più in area per sfruttare meglio questa qualità.

MAZZARANI: 6,5 Entra a freddo per sostituire Dametto, ma si muove subito con sicurezza e efficacia. Sicuramente in crescita sia agonistica che tattica.

CERRETELLI: 6,5 Un altro baby che si cala subito nella battaglia. Il suo ingresso è importantissimo e non capiamo perchè parta dalla panchina. Ha tecnica, fisico e agonismo.

VITIELLO: 6,5 Si può dire che è una rivelazione. Aggiusta la mediana, lotta con la consueta generosità e quando un avversario se lo trova davanti....quest'ultimo si ferma.

BORTOLETTI: 6 Vicinissimo al primo gol in arancione. Solo un intervento miracoloso del portiere olandese dei sardi, gli nega il gol.

STIJEPOVIC: 6,5 Pensiamo che quando avrà trovato la giusta condizione atletica (fino ad ora fra nazionale e infortunio non poteva averla), questo ragazzo montenegrino farà parlare di se. Intanto segna il secondo gol.