Le pagelle della neo nata Pistoiese all'esordio nella sua "culla"

29.07.2019

Lo staff tecnico 19/20 alla Vannucci Piante
Lo staff tecnico 19/20 alla Vannucci Piante

SUSSIDIARIO Voto 8: La culla è il primo lettino di un neonato e quindi la neonata Pistoiese ha emesso il primo vagito nel suo posto preferito, il Sussidiario. E vogliamo cominciare dando un voto all'accogliente campo di allenamento della Pistoiese in funzione dal 1976 (costruito nel 71/72 che costò 15 milioni di lire), Tanta gente, tutta intorno sulle collinette a far da cornice per vedere la nuova Pistoiese. Un paesaggio gradevolissimo in un pomeriggio fresco. L'impianto poteva prendere un voto in più se la bufera di vento del 2015 non avesse distrutto quelle meravigliose piante che il Comune aveva messo lì dopo che le aveva raccolte dai terreni che espropriava. Se poi Comune e Pistoiese riuscissero a mantenere il terreno di gioco in buone condizioni, bè allora un bel 10 non glielo toglierebbe nessuno a quel luogo tanto caro ai pistoiesi.

PANCARO 7. I suoi ragazzi stanno dove devono, seguendo alla lettera le indicazioni del nuovo mister. In panchina è attento,  e sembra più tranquillo dei suoi ultimi predecessori.

NARDUZZO 6. L'enfant prodige della Primavera del Milan di qualche anno fa è svincolato e la Pistoiese lo mette alla prova. Sui gol non può farci niente.

MAZZARANI 6,5. Non si è fermato un attimo sulla fascia destra e lo ha fatto con cognizione di causa.

DAMETTO 6,5. Guida il reparto arretrato con buona tecnica e in maniera diligente. Se la deve vedere con l'ex Frugoli che non lo disturba mai.

TERIGI 6,5. Si è presentato in perfetta forma, lucidato a nuovo per cercare di rimanere nella famiglia arancione

LLAMAS 6,5. Non ho mai capito perchè lo scorso anno giocava poco. Velocissimo, grande tecnica anche in corsa. Sarà il suo anno.

BORTOLETTI 6. Non si tira indietro per fare il lavoro di fatica e totalmente dedito alla causa.

TARTAGLIONE 6. Stranamente un pò confusionario, ma quando ha la palla sul suo sinistro la mette dove vuole.

VALIANI 6. Quando sarà il momento farà valere le sue doti e tutti gli gireranno intorno.

MORACHIOLI 7. Il fisico gli permette di entrare subito in condizione e nel 2° tempo salta facilmente l'avversario. Potrà diventare una pedina preziosa in mano all'allenatore specialmente a partita in corso. Segna il primo gol ufficiale degli arancioni.

GUCCI 6. Il contrario di Morachioli. Ha un fisico importante ed ha ancora da lavorare. Intanto però colpisce un palo "avvicinandosi" alla meta.

FALCONE 6. Non ha bisogno di strafare per mettersi in mostra. Pancaro lo conosce. Così cerca sopratutto l'intesa con i compagni di reparto.

MUSCAT 6. Come l'avevamo lasciato e come lo ritroviamo. Non si risparmia e gioca con il solito impegno.

CERRETELLI 7,5. Un giovane con una bella mentalità. Entra subito in partita. Duttile e quindi sarà utile. Dà un suo pressing nasce l'assist per il gol di Morachioli.

TEMPESTI 6,5. Esce il pistoiese Valiani e al suo posto entra il pistoiese Tempesti. Una staffetta indigena della serie "Non si molla".

KAMARA 7 Buona impressione ha suscitato questo ventenne difensore centrale franco-senegalese. Veloce e bravo. Se era in prova è sicuramente promosso.

VITIELLO 6. Un gol e dirsi addio. Lo aspetta il Foggia in serie D?

SONNINI 6. Si sente sotto esame e interviene maldestramente in area procurando il rigore. Poi piano piano prende confidenza e dimostra che può dare una mano anche lui