Finisce l'avventura in Coppa Italia. Pistoiese sconfitta dal Pontedera 2 - 1

di Graziano Breschi

La stagione ufficiale inizia come era finita, con una sconfitta. Certo le attenuanti quest'oggi al Mannucci di Pontedera ci sono, eccome. La squadra che Pippo Pancaro ha fatto scendere in campo è solo una lontana parente di quella che poi affronterà il campionato. C'è stata qualche piacevole conferma, fra i tanti giovani schierati, come Mazzarani e Bortolotti ma anche prestazioni opache come quelle di Cerretelli, Tartaglione e Llamas. Falcone, pur non brillando particolarmente, ha fatto vedere le sue qualità in occasione del pareggio, con una splendida punizione degna di altre platee. E' una sconfitta che riteniamo comunque salutare perché deve indurre la società ad operare quanto prima sul mercato in modo da dare a Pancaro quegli elementi di spessore che necessitano in serie C. I giovani, se surrogati da elementi di valore potranno così crescere ed affermarsi. La vittoria del Pontedera è anche, forse, frutto della diversa situazione della rosa delle due compagini, quella di Giovannini è già completa, e con elementi smaliziati vedi Mannini, e Caponi quella degli arancioni è work in progress. La partita condizionata dal gran caldo è stata sbloccata da Tomasini 39' che grazie ad un fallo su Dametto, non ravvisato dall'arbitro, ha potuto tranquillamente trafiggere Pisseri. Il pareggio della Pistoiese è arrivato al 74' con una punizione splendida di Falcone dai 26 metri. Il pallone calciato magistralmente dal numero 10 è andato ad infilarsi sotto l'incrocio alla destra del portiere granata. Quando sembrava che la gara stesse per spegnersi sul risultato di parità, nella solita zona cesarini, fatale anche lo scorso anno ai colori arancioni, è giunto il raddoppio del Pontedera. Grande discesa sull'out di Falcone, il cui bellissimo cross è stato impattato di testa da Bruzzo per il 2 -1 finale. Finisce qui, l'avventura in coppa degli arancioni, la partita con la Pianese sarà un utile allenamento nella marcia di avvicinamento al campionato.

U.S. PISTOIESE 1921: Pisseri, Mazzarani, Terigi, Tartaglione (dal 46' Morachioli, dal 60' Tempesti) Dametto, Llamas (84' Spadoni), Valiani, Bortoletti, Gucci, Falcone, Cerretelli (73' Viti). A disposizione:Salvalaggio, Sonnini, Viti, Tempesti, Bordin, Lakti, Spadoni, Morachioli, Cerretelli. All.: Pancaro (in panchina Tammaro)

U.S. CITTA' DI PONTEDERA: Sarri, Pavan, Ropolo, Mannini (75' Bruzzo), Caponi (21' Giuliani), De Cenco (55' Semprini), Barba, Tommasini (75' Negro), Bernardini, Cigagna, Piana. A disposizione:Bianchi, Mazzini, Giuliani, Risaliti, Benassai, Salvi, Bardini, Balloni, Calcagni, Bruzzo, Negro.. All.:Maraia

ARBITRO: Claudio Petrella di Viterbo- ASSISTENTI: M. Bortolomucci di Ciampino e E. De Angelis di Roma di Carrarae F. Cecchini di Carrara

Marcatori: 39' Tomasini, 74' Falcone, 85' Bruzzo

Note: pomeriggio caldissimo; Angoli: 5-2 - Ammoniti: Tartaglione e Pisseri della Pistoiese Tommasini e Piana del Pontedera.