DE CENCO BRUCIA LE TAPPE

di ATHOS QUERCI

L'ambiente della Pistoiese è al settimo cielo per lo scoppiettante inizio di campionato. I tifosi sognano considerando anche che la squadra ha grandi margini di miglioramento, la preparazione è stata fatta a singhiozzo e Indiani ha ancora out 3/4 potenziali titolari. Zullo, che potrebbe essere il primo cambio per la difesa, non ha ancora esordito ma è arrivato appena il 30/8 e deve ancora amalgamarsi con il reparto difensivo. L'elvetico Rossini (difensore con un curriculum di assoluto valore) sta lavorando in gruppo già da diverso tempo e forse ci vorranno ormai solo una quindicina di giorni per l'esordio. Papini è tornato già a giocare (bene) dieci minuti alla volta e a Livorno potrebbe partire titolare. Il giocatore che preoccupava di più in termini di tempo per tornare in campo era il brasiliano De Cenco, ma una visita accurata dal prof. Datteri (vecchio mago che fece le fortune della Pistoiese di Marcello Melani) ha stabilito che l'ex attaccante del Padova potrà tornare in gruppo fra circa una settimana per svolgere i consueti allenamenti. Una notizia molto gradita a tutto lo staff sanitario e tecnico che aggiunge fiducia al grande entusiasmo (personalmente starei ancora un pò con i piedi ben saldati in terra) ritrovato intorno all'olandesina.