Tutto sulla situazione sanitaria degli arancioni

10.10.2017

Dr. Cantilena
Dr. Cantilena

di Graziano Breschi

Si è svolta questa pomeriggio un incontro fra la stampa e il responsabile sanitario della Pistoiese dott. Cantilena. Il dottore è voluto intervenire anche per smentira notizie allarmistiche che si erano diffuse nei giorni scorsi sul giocatore De Cenco. Cantilena ha comunque fatto una analisi completa sui giocatori attualmente infortunati ed è partito proprio da quello più recente, Hamlili inforunatosi ad Olbia. L'italo - marocchino ha una piccola lesione al bicipite femorale, sta proseguendo le cure ed i tempi di recupero sono di 10/12 giorni. Papini già do oggi ha ripreso a lavorare con il gruppo. Il ragazzo come ha detto Cantilena viene da un lungo periodo di inattività, con due interventi ortopedici negli ultimi dodici mesi. Questo ultimo infortunio  dovuto ad un affaticamento muscolare, sembra superato ed ora dovrà essere monitorato giorno per giorno per valutare le reazioni allo sforzo. Infine De Cenco, che come ha detto il dottore è arrivato a Pistoia praticamente senza un briciolo di riabilitazione. L'italo - brasiliano che si sta mostrando disponibilissimo nella fase rieducativa ha iniziato a correre ed a usare il pallone. Certamente il suo rientro in campo appare ancora lontano e neanche Cantilena si è voluto esprimere a tal proposito. Le nostre personali previsioni e speriamo di sbagliarsi vedono il rientro dell'ex Padova verso la fine di Novembre.

A margine dell'intervento del medico ha preso la parola il direttore generale Marco Ferrari che dopo aver preso in esame la sonora sconfitta di Gorgonzola: " Veniamo da una sconfitta pesante ed è inutile nasconderlo. Pesante soprattutto nel punteggio che ci ha penalizzato, forse anche oltre la prestazione che nel primo tempo non era stata disastrosa. Non voglio pensare  alla sfortuna nè agli episodi - continua Ferrari - è una sconfitta che ha interrotto una serie di ottime prestazioni e di risultati ma dobbiamo viverla in modo costruttivo, come un momento di analisi e di crescita, ripartendo dagli errori con la voglia di rifarsi fin dalla prossima partita". Per quanto riguarda la partita di domenica "non sarà una partita come tutte le altre il derby con la Lucchese è particolarmente sentito e ci teniamo a far bene". Ferrari ha poi fatto un appello alla coesione dell'ambiente: "Ci aspettano cinque derby, tre in casa e due fuori, quindi il sostegno del nostro pubblico sarà fondamentale, perchè i derby sono partite a se. La squadra ha bisogno di sentire la fiducia da parte di tutte le componenti,  tutti insieme cercheremo di ottenere il massimo".